Chi siamo

Qualità e Tecnologia

La progettazione

Tutti i prodotti sono progettati e realizzati tramite moderni sistemi CAD-CAM.
L’azienda riserva particolare attenzione alle caratteristiche di durata nel tempo di ogni singolo articolo, pertanto, sovradimensionamento, robustezza, e maggiore spessore nei punti più sollecitati sono tipici della produzione Maestrini.

Prima di essere messo in produzione di serie ogni nuovo pezzo viene sottoposto a collaudi decisamente più severi di quanto dovrà affrontare nella sua vita operativa.

Caratteristiche tecnico costruttive

L’azienda non si avvale di tornerie esterne (terzisti) ma si occupa direttamente dell’intera produzione. Questo permette di avere sotto controllo ogni singolo pezzo per una qualità senza compromessi.

L’ampia gamma di prodotti proposti richiede diverse tipologie di macchine utensili, pertanto l’azienda dispone di torni automatici da barra a controllo numerico per i particolari di piccole dimensioni, macchine transfer a controllo numerico per quelli di medie dimensioni e centri di lavoro sempre a controllo numerico per i pezzi di grandi dimensioni.
Non mancano plurimandrini automatici per le grandi serie e normali torni CNC per le serie più piccole.
I pezzi possono essere quindi ottenuti da barra, da stampato o da fusione, ma mai da pressofusione.

Materiali

Maestrini è specializzata nella lavorazione delle leghe di rame, in particolare bronzo, ottone e ottone CR anticorrosione (antidezincificante).
Tutte le leghe impiegate sono conformi alle normative europee EN di riferimento e quelle utilizzate per la produzione di articoli certificati DVGW per il gas e l'acqua potabile rispettano i criteri più restrittivi previsti dall'ente di certificazione.

Le leghe utilizzate per la produzione standard sono:

OTTONE

  • CW617N
  • CB753S
  • CB754S

 

OTTONE CR

  • CW602N
  • CB770S

 

BRONZO

  • CC491K

 

Altre leghe possono essere lavorate su richiesta del cliente.

Filettature

Quasi tutta la produzione segue la normativa UNI EN 10226-1 con filettature esterne coniche e interne cilindriche, per accoppiamenti con tenuta sul filetto. Alcuni particolari per evidenti ragioni tecniche seguono invece la UNI ISO 228/1 con filettature esterne ed interne cilindriche.
Su richiesta vengono eseguite filettature secondo altre normative.